norme e regolamenti


IMU  - entra in vigore dal 2012 e sostituisce ICI  - Varia la base imponibile rispetto alla precedente ICI

Dal DL 201 (decreto "salva italia") del 06 dicembre 2011 le aliquote applicabili agli immobili sono:

 L'aliquota di base dell`imposta è pari allo 0,76 per cento. I comuni con deliberazione del consiglio comunale, adottata ai sensi dell`articolo 52 del decreto legislativo 15 dicembre 1997, n. 446, possono modificare, in aumento o in diminuzione, l'aliquota di base sino a 0,3 punti percentuali.  L'aliquota è ridotta allo 0,4 per cento per l'abitazione principale e per le relative pertinenze. I comuni possono modificare, in aumento o in diminuzione, la suddetta aliquota sino a 0,2 punti percentuali.

 L'aliquota è ridotta allo 0,2 per cento per i fabbricati rurali ad uso strumentale di cui all`articolo 9, comma 3-bis, del decreto-legge 30 dicembre 1993, n. 557, convertito, con modificazioni, dalla legge 26 febbraio 1994, n. 133. I comuni possono ridurre la suddetta aliquota fino allo 0,1 per cento.

 I comuni possono ridurre l`aliquota di base fino allo 0,4 per cento nel caso di immobili non produttivi di reddito fondiario ai sensi dell`articolo 43 del testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica n. 917 del 1986, ovvero nel caso di immobili posseduti dai soggetti passivi dell`imposta sul reddito delle societa`, ovvero nel caso di immobili locati.

ABITAZIONE PRINCIPALE 4 per mille e detrazione euro 200+50 per ogni figlio convivente

IMU 2013

Viene esclusa dall'IMU l'abitazione principale  - A Gennaio 2014 si versa la Mini-IMU sull'abitazione principale per l'anno di imposta 2013

 


 

TASI 2014

La TASI è in vigore dal 01/01/2014, è una tassa sui Servizi in cui vengono ricompresi ad esempio l'illuminazione pubblica, il verde pubblico, la polizia locale.

Sono assoggettati alla TASI tutti i fabbricati compresa l'abitazione principale e le aree edificabili. Il Comune di Parma ha assoggettato alla TASI solo l'abitazione principale,

mentre altri comuni hanno previsto la Tassa anche per le seconde case

Le aliquote 2014 sono:

3,3 per mille per le abitazioni principali (è prevista una detrazione in base alla rendita catastale)

TASI 2015

Dal 2015 è considerata abitazione pricipale la casa posseduta in Italia da italiani residenti all'estero, iscritti all'AIRE e pensionati nel paese di residenza

a condizione che non sia locata (art. 9 bis DL 47 convertito nella L. 80/2014)

TASI 2016

La Tasi è abolita per l'abitazione principale.